Il disastro ambientale della Exxon Valdez

Ci sono voluti vent’anni per arrivare a mettere la parola fine alla vicenda della Exxon Valdez, la superpetroliera che provocò nel 1989 uno dei peggiori disastri ecologici della storia americana, andando ad incagliarsi su un fondale basso e roccioso della baia di Prince William, rovesciando 50mila tonnellate di greggio che andarono ad inquinare 1.900 chilometri di coste di una delle baia più spettacolari della dell´Alaska.
La Corte di appello federale americana ieri ha condannato il colosso petrolifero a una multa di 500 milioni di dollari a cui si aggiungono 480 milioni di interessi. Niente a confronto dei 5 miliardi di dollari che erano stati decisi dal tribunale nel 1996 ma soprattutto una vergogna a paragone dei disastri che ha provocato all’ecosistema. (...)

Il sito dell'Exxon Valdez Oil Spill Trustee Council:

http://www.evostc.state.ak.us/